martedì 22 gennaio 2008

22-01-08 Aldo Vigevani prende il timone di Gardaland

Aldo Vigevani è il nuovo amministratore delegato di Gardaland. Da dieci anni direttore commerciale del parco, è stato chiamato a ricoprire il ruolo che per 15 anni è stato di Sergio Feder. Incarico diventato immediatamente operativo da ieri.
Sabato scorso lo stesso Feder aveva preannunciato, con un'intervista al nostro quotidiano, la sua decisione di lasciare l'incarico al vertice del più importante parco a tema italiano (con tre milioni vistatori, 120 milioni di euro di fatturato e oltre 1.600 dipendenti nel periodo estivo) e collocato tra i primi al mondo dalla rivista economica americana Forbes.
Non si è dunque fatto attendere l'avvicendamento al vertice della gestione di Gardaland. La notizia della nuova nomina è arrivata nel tardo pomeriggio di ieri direttamente da Mark Fisher, manager director della divisione Resort Theme Parks di Merlin Entertainments.
Il gruppo, controllato dal fondo americano Blackstone, ha acquisito la società nel novembre 2006 e costituisce ormai il secondo polo mondiale, dopo Disney, nel settore dell'entertainment.
Con un'esperienza di business maturata in aziende di rilievo internazionale come Reckitt & Colman e Fiat, nel 1998 Aldo Vigevani è entrato a Gardaland come direttore commerciale. La sua attività, è detto in una nota di Gardaland, ha coinciso con uno dei periodi di maggior crescita. È stato direttamente coinvolto nella realizzazione di alcune delle più importanti attrazioni (Fantasy Kingdom, Fuga da Atlantide, Sequoia Adeventure) e in quella del Gardaland Hotel Resort.
Dopo l'ingresso della società inglese (che ha sede a Poole), Vigevani ha avuto un «ruolo diretto» nel processo di integrazione di Gardaland nel Portafoglio Merlin.
«Accetto con grande entusiasmo questa nuova sfida che mi è stata affidata», ha dichiarato il neo amministratore delegato. «Ci apprestiamo ad affrontare una stagione con un importante obiettivo in termini di crescita del numero di visitatori e per la quale puntiamo su molti eventi. Tra questi sicuramente le nuove attrazioni: Mammut, che sarà pronta per l'apertura del parco il prossimo 19 marzo, e l'acquario Sealife che rafforza il nostro impegno nell'ambito dell'edutainment».
Fonte: L'arena Giornale di Verona

Nessun commento: